FAQ

Qui troverai le domande e le risposte più frequenti.

Non hai trovato quello che cercavi? Contattaci!

Come viene stabilito il compenso per l'amministrazione di un condominio?

Il calcolo per il compenso parte da dei valori di base, ma è determinato da numerosi fattori che stabiliscono la complessità del condominio tra cui:
-numero di condomini;
- presenza di un dipendente assunto (portiere o pulitore);
-presenza di riscaldamento centralizzato.

Nel caso ci fosse una responsabilità da parte dell'amministratore, con voi quali sarebbero le garanzie per i condomini?

Dal 1985 siamo una SaS, e dunque risponde in persona il socio accomandatario. In sintesi, da oltre 35 anni ci mettiamo la faccia senza timori. Lo studio è peraltro tutelato dalla polizza professionale obbligatoria per legge, che con un massimale di 1.000.000,00 € offre ulteriori garanzie per noi e per voi.

Il mio amministratore non mi mostra i documenti contabili e giustificativi.

Obbligo di legge, da noi questo è tutto automatico e digitale. Grazie al gestionale da noi utilizzato, ai condomini sono fornite delle credenziali per visionare, in tempo reale, tutti i movimenti di cassa con annesse fatture, la propria situazione rateale con le scadenze, i documenti essenziali del condomino come regolamento, polizza del fabbricato etc. Sempre. Nella totale trasparenza. Ovviamente, per chi volesse consultare presso il nostro studio i documenti, sarà organizzato un appuntamento ad hoc.